Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu
E mantenne la parola (teatro ragazzi)

E mantenne la parola (teatro ragazzi)

 

Quali sono i modi in cui un testo può essere letto? In quante dimensioni? L’obiettivo è portare in scena la parola di Calvino, di “farla sentire” nella sua musicalità, nella sua leggerezza e nella sua semplicità, portare la lettura nello spazio scenico giocando con i costrutti del testo attraverso le variazioni ritmiche del corpo e della voce. Un autore come Italo Calvino rappresenta un modello per come si pone nei confronti del mondo e della letteratura e la storia de “Il Barone Rampante” coinvolge direttamente l’uditorio adolescenziale per la tematica del distacco, della ribellione e allo stesso tempo per il mondo avventuroso che descrive. In scena tre attori e un palo cinese, una linea verticale nello spazio vuoto che consente l’amplificazione dei piani di gioco. Ad integrare lo spettacolo un’esposizione di tavole illustrate allo scopo di avvicinare lo spettatore agli altri “mondi” presenti nel testo.

da “Il barone rampante” di Italo Calvino – letture per tre attori e un palo cinese
FINALISTA “PREMIO SCENARIO INFANZIA 2010″ CON MENZIONE SPECIALE

Regista e dramaturg Flavio D’Andrea
con Enrico Lombardi, Silvia Di Landro e Flavio D’Andrea
Costumi Francesca Novati
Illustrazioni Sara Colautti
Fotografie di Marco Caselli Nirmal

MOTIVAZIONE DELLA GIURIA PREMIO SCENARIO INFANZIA
Un lavoro che mette in scena il piacere della lettura con gli strumenti di un teatro capace di coniugare l’elemento plastico e fisicamente performativo con il rigore dell’approccio al testo di Calvino, di cui contribuisce a evidenziare gli elementi formali attraverso strumenti e strategie propri della drammaturgia scenica.

SCARICA LA SCHEDA ARTISTICA DELLO SPETTACOLO

GUARDA IL VIDEO SU YOUTUBE

GUARDA LE FOTO SU FACEBOOK